Dopo festa

Standard

Giornata favolosa, di pieno relax.

S’era a casa di un’amica, Perry Mason, in campagna per quel compleanno di Marietto di cui al post precedente: giornata un po’ grigia, funestata da un giretto di pioggia ma che non ci ha fatto un baffo, in quanto stavamo mangiando sotto un portico. Il bello delle vecchie magioni campagnole: questa deriva dalla spartizione in più unità abitative di una bastia benedettina del ’400 o via di lì. L’augusta padrona di casa è una amica comune nostra e della festeggiata Marietto (soprannome che le viene da un taglio di capelli un po’ estemporaneo); e spesso e volentieri si diverte ad ospitare le nostre feste, di svariato genere: in verità è da un po’ che non organizzo più una cosa faraonica, tra i casini vari, turni assurdi al lavoro e poca voglia di far bene. Ma quando ho passato il mio periodo d’oro delle feste ne facevamo mediamente una ogni due mesi, con quelle quaranta o cinquanta persone: tempi più semplici, più spensierati per tutti. Credo che la mia ultima festa clamorosa in quella casa sia stata in occasione dei miei trentasei anni… anyway, Perry Mason ha un maggiordomo filippino arrivato di fresco in Italia, che assieme a sua moglie -del filippino, non della padrona di casa- ci ha cucinato un favoloso pranzo filippino. Ho mangiato come un cinghiale all’ingrasso, fagocitando triple porzioni di ogni piatto e annaffiandole copiosamente con del cabernet, che ovviamente non è filippino ma ci stava  bene lo stesso. Ricorda un po’ la cucina cinese, ma vuoi perché era stato preparata in casa, vuoi perché è più leggero di suo, non è un tipo di cibo che ti faccia rimpiangere di averlo mangiato dopo qualche ora, né ti trovi a puzzare di fritturone cinese per una vita, tu e i tuoi vestiti.
Marietto ha gradito molto il regalo, che era un filo mirato, sapendo che è una fan dei Simpson; e conserverà il biglietto di auguri assieme ad altri che ho partorito in passato.

Una delle nostre altre amiche è venuta con i bambini, di cinque anni ed otto mesi rispettivamente. Per un bambino che vive in un appartamento il ritrovarsi un una casa con tanto di torre, tremila metri di giardino, due alani, un maremmano e una… botola pelosa stile terrier è stato come andare a Gardaland. E mentre la madre del piccolo badava alla sorellina, in mezzo ad una serie di pannolini, pisolini, pappe, omogeneizzati e paraphernalia, Ale si è messo a  fare la balia al teppistello, giocando con i gormiti e le macchinine. Tutti sono rimasti incantati dalla sua pazienza, ma lui è abituato, avendo due nipotini piccoli.
Però è una cosa che mi ha fatto molto piacere… vedere lui fare lo zio è una cosa che un po’ mi fa tenerezza e un po’ invidia, perché i bambini non li sopporto e dopo dieci minuti che li ho attorno mi viene voglia di essere da un’altra parte; avevo un po’ più di pazienza coi miei nipoti, ma giusto un filo. Ma coi figli degli altri la sola cosa che mi consola è che sono certo che non me li devo portare a casa. No, decisamente non sono mai stato un tipo materno. Invece vedere lui così pacato, così mammo è una cosa che mi scalda il cuore e mi fa saltare fuori la tenerezza che ho verso il mio uomo.

Tenerezza ed orgoglio, anche: perché lui è il mio uomo, non di qualcun altro

Annunci

Informazioni su Mauretto

Cammino in un giardino tra i ricordi di altre persone, alle volte solo e alle volte no; posso incontrarne delle altre, o solo percepirne la presenza. A volte provo a raccontarlo, se lo desiderano. Maschio, adulto, gattaro, lettore accanito, pettegolo, dilettante per diletto, il tutto non necesssariamente in quest'ordine. Amo i libri, i gatti e... il resto è un mistero.

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...