Aglio

Standard

Domenica sera, solito rituale dell’accompagnare Ale in stazione; andando sul fatidico binario 3 sono passato dal bar per farmi un caffè ed un bicchierone d’acqua, e in coda alla cassa ho avuto un mancamento.
O sto diventando un vampiro, o il ragazzo accanto a me aveva fatto anche la doccia con l’aglio: le esalazioni mi hanno fatto venire la nausea!

Annunci

Informazioni su Mauretto

Cammino in un giardino tra i ricordi di altre persone, alle volte solo e alle volte no; posso incontrarne delle altre, o solo percepirne la presenza. A volte provo a raccontarlo, se lo desiderano. Maschio, adulto, gattaro, lettore accanito, pettegolo, dilettante per diletto, il tutto non necesssariamente in quest'ordine. Amo i libri, i gatti e... il resto è un mistero.

»

  1. Ti capisco perfettamente, l’aglio è soffocante! Si vede che avremo ascendenze transilvane.

    Però l’odore peggiore che abbia mai registrato era quello di un cliente: salame e lacca per capelli. Non so come ho fatto a non vomitargli in faccia.

    Mi piace

  2. Spero che tu faccia un lavoro di sportello, almeno un po’ ti salvi 🙂

    Tornando la fatto dell’aglio, noi abbiamo un collega che tutta la fabbrica chiama “Ajo” perché lo senti arrivare a 5-6 metri di distanza: lui non mi ha mai fatto un effetto massiccio come quello del tizio di ieri sera. Era qualcosa di incredibile

    Mi piace

  3. Snefru: Spero che tu faccia un lavoro di sportello, almeno un po’ ti salvi 🙂

    Per fortuna sì, ma l’effetto sul vetro poteva essere molto pirotecnico, oltre che tremendamente splatter. 😛

    Madonna, ma allora quello trasudava aglio dal proprio corpo… che schifo!

    Mi piace

  4. In genere anche un vago sentore d’aglio ha il potere di bloccarmi la digestione; nei quantitativi da te descritti probabilmente mi provocherebbe svenimenti asd

    Smaoineamh

    Mi piace

  5. @Giudappeso: beh, si. E ti posso garantire che ho visto più di una volta quel mio collega far uno spuntino con fettina biscottata e aglio tritato, accompaganto dal caffè orrendo della macchinetta; tuttavia risulta sopportabile. Il tizio in stazione era una camera gas ambulante.

    @Smaoineamh:hai fatto bene a dirmelo, quando cucino ne metto in dosi generose, anche se non socialmente compromettenti

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...