Un curioso tributo

Standard

Stavo facendo ricerche sul perché nei cofanetti dei dvd di Vita da strega non ci siano tutti i doppiaggi italiani, ed ho scoperto una cosa che non avrei mai sospettato.

A Salem, ridente cittadina nello stato del Massachusetts (USA), ascesa alle cronache per dei processi alle streghe celebrati nel 1692, e dove sono stati girati diversi episodi di Vita da Strega è stata inaugurata qualche anno fa una statua in onore di Elizabeth Montgomery, un bronzo quasi a grandezza naturale che la ritrae nei panni di Samantha mentre vola a cavallo di una scopa.

Mi lascia un po’ perplesso la collocazione: è stata messa davanti al museo dedicato a Lizzie Borden, che verso la fine dell’800 fu imputata di aver ucciso brutalmente padre e madre; ne venne fuori un caso mediatico ben prima dell’invenzione di Porta a Porta, e tuttora foraggia testi di criminologia… un museo dedicato ad una presunta assassina, della quale non mi pare sia stata mai accertata la colpevolezza; interessante, ma perché a Salem? La Borden era di Fall River, sempre nel Massachusetts, ma con Salem non ha nulla a che fare.

E perché metterci davanti Samantha? Forse per creare un po’ di equilibrio tra l’oscura Lizzie e la solare Samantha Stephens – Elizabeth Montgomery?

Annunci

Informazioni su Mauretto

Cammino in un giardino tra i ricordi di altre persone, alle volte solo e alle volte no; posso incontrarne delle altre, o solo percepirne la presenza. A volte provo a raccontarlo, se lo desiderano. Maschio, adulto, gattaro, lettore accanito, pettegolo, dilettante per diletto, il tutto non necesssariamente in quest'ordine. Amo i libri, i gatti e... il resto è un mistero.

»

  1. il bronzo in sé è carino, tra l’altro rende lo spirito della serie…è la collocazione che mi perplime quanto te; è che a volte le amministrazioni comunali seminano un po’ a caso i monumenti…
    Al mio paese il monumento agli alpini è attaccato alle Poste, mentre quello dei deportati è vicino all’ufficio tributi e il monumento ai partigiani, le cuttrettole, è davanti un palazzo termale…

    Smaoineamh

    Mi piace

  2. Ho cliccato sull’immagine per vederla ingrandita e invece ti trovo tutte le foto dell’inaugurazione, spettacolare! E ci sono anche i sopravvissuti (sarà che a me pare sia passata una vita, e quindi scoprirlo mi ha un po’ stupito) come Kasey Rogers che era la Signora Tate (Louise) e Bernard Fox, niente meno che il Dott. Bombay! La statua mi piace, anche se il primo piano ha un sorriso inquietante per dimensioni (anche se quello della Montgomery era davvero largo). Quanto alla location… sono pazzi questi americani.

    Mi piace

  3. Si, i due tipi di streghe e i due tipi di contesto non centrano assolutamente neinte tra loro.
    Lo trovo un po’ dissacratorio e irrispettoso se vogliamo.
    Ci sarebbe stata meglio una stregaccia cattiva..

    Bella però la statua di per se.

    Mi piace

  4. @Smaoineamh: il monumento ai deportati vicino all’0ufficio delle tasse, se vogliamo, è abbastanza allusivo.

    Scopro solo ora che Elizabeth Montgomery ha interpretato Lizzie Borden in un film, da un sito di genealogie e dal sito http://www.bewitched.net pare che fossero imparentate: cugine di sesto grado. Questo può spiegare la statua davanti al museo.

    @Giudappeso: la Rogers è morta poco dopo, tra parentesi… ricordi che già avevamo discusso di morti legati alla serie, in passato?
    Il sorriso è troppo grande, per me, e le dà un’aria leggermente ebete; Elizabeth Montgomery non aveva un’espressione come quella quando sorrideva, per lo meno a quel che ho sempre visto in tv. E il sorriso te lo ritrovi pari pari sul figlio della Montgomery, un sano ragazzone americano che somiglia abbastanza alla madre.
    Anyway, per la storia del posto è come se qui facessero un museo per Rosa e Olindo in centro a Bologna, e ci mettessero davanti la statua di Amelia la strega che ammalia; attinenza nulla, coerenza zero.

    @Sor Narciso: quello che mi lascia più incredulo è che abbiano messo in piedi un parallelo tra dei poveretti, tanto uomini quanto uomini donne e bambini, che sono stati torturati ed impiccati ed una presunta assassina che viveva in una cittadina a una settantina di km di distanza.

    Mi piace

  5. Chi prende le “grandi decisioni” non è quasi mai all’altezza del compito, a Verona una statua del poeta Berto Barbarani se la sono litigata un sacco prima di trovargli una (schifosa) collocazione…
    Il bronzo di Samantha è molto somigliante 😉

    Mi piace

  6. anche a me non dispiace come statua. identica all’immagine a cartoni animati della sigla…carina:)

    poi, il perché qesta statua si trovi lì (ma soprattuto il perché si trovi lì quel museo, anche se pensandoci magari non era il caso di metterlo nella cittadina dove è avvenuto il fattaccio) per me non si spiega se non con un’assonanza tra soggetti seppur di natura completamente diversa!

    Mi piace

  7. @orangecat: ho visto di meglio, in effetti… ma se passi qui a Padova, davanti al Pedrocchi ce n’è una peggiore: una donna seduta su una specie di roccia (o di cuscino, potrebbe essere qualunque cosa); una volta ho sentito una bimba dire “Guarda nonna, fa la cacca!”

    @pears: anche io da piccolo ci provavo, ma ero più legato allo Scial Scial Scialando di Bia.

    @Reginadeitucani: e Vittorione in diverse salse, anche.

    @Aubade: mi posso giustificare la presenza della statua con il blando legame di parentela tra le due, e per via del ruolo interpretato nel film; ma quanto alla locazione è come se a Rovigo decidessero di fare un museo dedicato alla Rettore, che è di Castelfranco. Chiaramente mutatis mutandis.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...