Il mocio

Standard

Giovedì ho avuto un cambio turno, quindi mercoledì sono andato a letto prima di mezzanotte per svegliarmi poco dopo le quattro, non avendo dormito nulla per via del caldo; aggiungiamoci che in questi giorni ho un bel po’ di casino in giro, e sono anche meno lucido e reattivo del mio solito.

Per farla breve, ad un certo punto della mattinata sto finendo di versare dell’inchiostro in una pompa, saranno stati 3 o 4 chili di roba, mi scivola dalle mani il vaso di colore e finisce di piatto per terra, lavandomi le scarpe e l’ultimo paio di pantaloni ancora sani.

Piglia al volo stracci, carta asciugamani e mocio e mettiti a tirar su tutto il troiaio prima che si secchi inchiodandosi sul pavimento, perché poi a levarlo ti ci vogliono le fatiche di Ercole.
Intanto preparo anche altri 15 kg di colore nuovo, perché la macchina continua a correre anche se io faccio disastri.

Son lì che ramazzo con un mocio vecchio di prima della Grande Guerra, che ha meno capelli lui del mago Silvan, e intanto penso che mi manca solo di inzupparlo nel secchio del colore nuovo, poi sono a posto…

Alzo il mocio, lo tuffo senza guardare nel secchio per risciacquarlo (tanto il secchio è a venti centimetri dai miei piedi), ma mi accorgo che fa un rumore strano, invece di splish splash fa più un glorp glorp, come la polenta prima di iniziare a bollire.

Mi giro, impiego un po’ a credere a quel che vedo ma mi arrendo all’evidenza: stavo maestosamente sciaguattando il mocio di cui sopra dentro il secchio con il colore nuovo!

Rincoglionimento o premonizione? Grande maga!

Annunci

Informazioni su Mauretto

Cammino in un giardino tra i ricordi di altre persone, alle volte solo e alle volte no; posso incontrarne delle altre, o solo percepirne la presenza. A volte provo a raccontarlo, se lo desiderano. Maschio, adulto, gattaro, lettore accanito, pettegolo, dilettante per diletto, il tutto non necesssariamente in quest'ordine. Amo i libri, i gatti e... il resto è un mistero.

»

  1. Mi giro, impiego un po’ a credere a quel che vedo ma mi arrendo all’evidenza: stavo maestosamente sciaguattando il mocio di cui sopra dentro il secchio con il colore nuovo!

    ahahah
    scusa, ma mi fa troppo ridere 🙂

    buona settimana 🙂

    Mi piace

  2. @michiko28: diciamo che il caldo va a peggiorare una situazione già deleteria di suo, è la scintilla che mi fa esplodere la miscela nel pistone, e così via.

    @Samaranelpozzo: se va avanti così mi sa che dovrò anche dichiararla all’anagrafe.

    @lalolu: ecco, se lo avessi fatto credo che poi avrei fatto bene a cambiare lavoro: la differenza di densità tra la grande quantità di acqua e l’inchiostro mi avrebbe fatto schizzare il colore ovunque in giro per la macchina, sparandolo a momenti anche sulla luna: avrei letteralmente smerdato un’area grande quanto un miniappartamento.

    @ziacassie: quello l’ho fatto la settimana precedente. Per un problema di macchina ci siam trovati a pulire un clichè sporco di argento, e gli inchiostri coi pigmenti metallici sono brutte bestie: lo strato accumulatosi era dello spessore della pasta fatta in casa. In tre persone ci abbiamo messo mezzora, a suon di spruzzetto col diluente, spazzole e anche unghiate mie nei punti peggiori (mi era venuta una certa qual furia omicida).
    Ho approfittato del diluente con l’argento per passarlo col mocio su alcune zone del pavimento in acciaio che non riuscivamo più a pulire da un po’: ora sembrano nuove.

    @Yzma: non ti preoccupare: sono stato io il primo a riderne, e a raccontarlo poi a tutta al fabbrica. Se pubblico certe cose è anche per sghignazzarci un po’ su, anche se Ale mi dice che mi dovrei vergognare.

    Mi piace

  3. @orangecat: ma tu sei riuscito a colorarti pure i maroni con il colore che trasudava attraverso i pantaloni ed ogni strato di tessuto indossato? 
    Spero di no, già io mi sentivo le Roi Caroite così tutto colorato d’arancio…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...