La donna

Standard

Ah, la donne, le donne… Io le distinguo poco tra loro, come le pecore in un armento, sono come gli elefanti: non mi dispiace vederne qualcuno, ma non vorrei mai ritrovarmene uno nel letto. In senso più lato sono, per me, come la vita: quel che ne capisco è la parte che non conta.

Che curioso animale è la donna: per il poeta è il più delizioso difetto della natura; per il cinico è un torrente che cambia spesso letto e talora ingrossa durante il suo corso. Secondo il timido è una brace ardente da prendersi con le molle; secondo l’innamorato è come una tigre che a volte divora, a volte si fa scendiletto; secondo il marito è paradiso per gli occhi, purgatorio per la borsa e inferno per la pazienza.

A meno che, come dicono certi miei confratelli, non sia il migliore sostituto dell’uomo quando si ha la scalogna di non essere pederasti.

 

Da “La leggenda di San Gregorio”, di Paolo Poli e Ida Omboni

Annunci

Informazioni su Mauretto

Cammino in un giardino tra i ricordi di altre persone, alle volte solo e alle volte no; posso incontrarne delle altre, o solo percepirne la presenza. A volte provo a raccontarlo, se lo desiderano. Maschio, adulto, gattaro, lettore accanito, pettegolo, dilettante per diletto, il tutto non necesssariamente in quest'ordine. Amo i libri, i gatti e... il resto è un mistero.

»

  1. Io non lo trovo irrispettoso, solo sfacciatamente sincero. E molto, molto complice. Credo di averne già letta o vista almeno una parte, ma non ricordo dove. Magari qui, in un vecchio post? Boh… tra un po' dovrò attaccare le campanelle alle caviglie per ricordarmi di avere le gambe.

    Mi piace

  2. Ma no Piperyta, le donne in quanto tali non centrano niente! Centrano solo in quanto non uomini.Questa è semplioce omoironia! Quindi necessariamente un po' cinica credo e per forza critica (altrimenti sarebbe molto meno divertente).

    Mi piace

  3. @pyperita: alla prima lettura può sembrarlo, in effetti. Ma ti posso garantire che Giudappeso e SorNarciso hanno ragione.  @giudappeso: confesso che l'ho già pubblicata sul mio defunto Tumblr, che ho cancellato negli scorsi giorni visto che a) non se lo cagava nessuno, e b) ho scoperto che la sua sola comodità, quella del post a scadenza programmabile, ce l'ha pure splinder. @SorNarciso: confermo. Hai visto  lo spettacolo, per caso? Poi è tipico della mordacia di Paolo Poli, con battute come "Su, pentiti. Diventa una brava donna di malaffare" rivolta dalla futura Santa Rita a quella che era l'amante del marito.

    Mi piace

  4. Non l'ho ammesso prima, ma lo farò adesso: non ho idea di chi sia Paolo Poli, né cosa sia la leggenda si san Gregorio, né conosco alcunché del contesto…Credo solo di conoscere l'omoironia, del resto ho visto quasi tutte le puntate di Will&Grace (poi anche A Wong Foo Grazie di tutto Julie Newman e Priscilla la regina del deserto e ).

    Mi piace

  5. @SorNarciso: Paolo Poli è un attore di teatro, di cinema e anche di tv. Di quella vecchia, intendo: ha fatto spettacoli come Milleluci, con Mina e la Carrà, per esempio. C'è una sua scarnissima biografia su wikipedia. Se non vado errato, negli anni '60 fu anche scomunicato per il suo spettacolo Santa Rita; diciamo che non è mai stato molto a favore della religione, tra le altre cose, né del resto si pone a come una bandiera dell'orgoglio gay anche se lo ficcano dentro a tutti i discorsi che fanno al riguardo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...