Per il vento, per la valle, per i maschi con le palle!

Standard

Da poco sta passando su Sky un film che abbiamo visto al cinema lo scorso anno: Ricatto d’amore, con Sandra Bullock, Ryan Reynolds e Betty White. La trama è molto semplice, se vogliamo pure scontata, da brava commediola americana, ma la vis comica in molto punti è insuperabile.

Sandra Bullock è Margaret Tate, una virago dell’editoria che ha un problema con l’ufficio immigrazione (oltre che con le buone maniere): o si sposa, o fa armi e bagagli e torna in Canada, da dove è venuta. Andersen! Donna sveglia e saldamente aggrappata alla propria carriera, si guarda intorno e si dice “Ma dai, ho un assistente che tratto come lo scopino del cesso, perché non lo sposo per finta? Tanto l’ha già fatto Gérard Depardieu con quella pescia lessa dell’Andy McDowell”… anzi, pensa di fare pure meglio, e gli copia il film. Però lui non aspettava altro dal destino, e stufo marcio di essere trattato peggio di Anne Hataway in Il diavolo veste Prada si prende qualche piccola soddisfazione personale sulla sua personale Miranda Priestly.

Com’è e come non è ve lo vedrete da soli se avete voglia di vedere il film, ma intanto sappiate che lui la porta in Alaska a conoscere i suoi; lì lei scopre che non solo il suo nubendo scovolo-del-cesso ha una famiglia piena di soldi, e che ha una nonna favolosa (Betty White, l’unica superstite del cast della sit-com Cuori senza età) che varrebbe da sola la pena di sposarlo anche se non fosse così maledettamente bono, ma si accorge anche che riesce a ricordarsi di essere ancora una persona civile sotto gli abiti corazzati della carogna dell’editoria.

La scena in cui la nonna novantenne, di discendenza nativa americana, invita la Bullock ad una danza di ringraziamento alla Madre Terra è esilarante, così come la scena in cui per un qui pro quo la Bullock esce dalla doccia completamente nuda (salvo una manopolina di spugna a protezione della zona bikini) e rovina addosso a Ryan Reynolds, completamente nudo perché nella doccia stava per entrarci. D’altronde, Reynolds sembra essere diventato uno degli attori favoriti della Marvel, forse è bravo anche a creare delle atmosfere da fumetto, oltre a portare in giro un fisico da urlo; e complimenti alla Bullock, che alla sua età, che è quasi anche la mia, esibisce un corpo mozzafiato, senza la possibilità di aver usato una body double, visto che era inquadrata a figura intera viso compreso.

Nel complesso è un film discreto, leggero, che pur facendoti ridere ti porta anche ad interrogarti su quelli che sono i rapporti interpersonali: chi sono quelli con cui interagiamo di solito? Noi ci comportiamo con loro in base a quello che vorremmo che facessero? Quanto e perché siamo legati alle persone? Quanto il voler bene ad una persona è slegato dal farle del male, e quanto possiamo volere bene in reatà? E come?

Annunci

Informazioni su Mauretto

Cammino in un giardino tra i ricordi di altre persone, alle volte solo e alle volte no; posso incontrarne delle altre, o solo percepirne la presenza. A volte provo a raccontarlo, se lo desiderano. Maschio, adulto, gattaro, lettore accanito, pettegolo, dilettante per diletto, il tutto non necesssariamente in quest'ordine. Amo i libri, i gatti e... il resto è un mistero.

»

  1. …chi sono quelli con cui interagiamo di solito? Noi ci comportiamo con loro in base a quello che vorremmo che facessero? Quanto e perché siamo legati alle persone? Quanto il voler bene ad una persona è slegato dal farle del male, e quanto possiamo volere bene in reatà? E come?TUTTE STE' DOMANDE IL 6 AGOSTO!!!!!!!!!!!!!!! MA NON SARAI MICA MATTO!!!!!   OK OKDO'  IL 10 PIENO ALLA SCENA DI BALLO-RITO-RINGRAZIAMENTO…E' DA URLO!! MITICA  CIAOP.S.:  io ti rispondo a settembre e intanto ci penso… anzi prometto che farò i compiti a casa

    Mi piace

  2. Io tutte quelle domande lì non me le sono mica fatte, ma il film m’è piaciuto un bel po’ e l’ho rivisto con piacere qualche sera sera fa.Lei è una delle mie preferite di sempre, perché è brillante e divertente ma sa anche darsi al drammatico. Versatile come una terrina, ci puoi fare di tutto. Alle strette, anche il pediluvio. Credo di aver avuto la definitiva conferma con 28 giorni, dove interpreta un’alcolista in recupero. Anche lì, dramma e commedia mescolati in parti uguali, da vedere se non s’è ancora fatto.Lui, come sopra, l’ho visto alle prese con ruoli comici e drammatici, è il tipo di bello che è anche espressivo (come Sandra, per questo – secondo me – fanno una gran bella coppia), quindi versatile eccetera. E da fan Marvel ti dirò che sono un bel po’ contento che l’abbiano scelto per il ruolo di Deathpool in Wolverine: le origini, da cui partirà lo spin-off (ampiamente meritato) tutto su di lui.Il personaggio è un bel po’ diverso da come appare in quel film (non ha super poteri a mazzi di dozzine) ma l’umorismo incessante, le battute continue con cui irrita l’avversario (e i compagni di squadra) non potevano essere presentati meglio. Perché Wade è un assassino, un mercenario con la moralità di un crotalo in una tana di coniglietti, ma non puoi fare a meno di provare simpatia per quello squilibrato che sembra un cabarettista armato fino ai denti. Inoltre, c’è un motivo se è così… gli è stato inoculato un fattore rigenerante più efficiente di quello di Wolverine, in grado di ricostruire (col tempo)  arti interi invece della carne, ma ogni volta lascia una cicatrice. Infatti Deathpool è pazzo, proiettili e colpi vari alla testa hanno compromesso il suo cervello, che è guarito ma ha cicatrizzato e quindi i suoi percorsi neurali sono un po’ “deviati”. Reynolds rende bene l’umorismo di Wade, e credo possa portarlo al livello successivo, perché Deathpool può ammazzarti di battute mentre ti spara nello stomaco, facendo contemporaneamente dell’umorismo sul tuo buffo modo di stare piegato in due e sull’aspetto comico delle tue interiora. Insomma, ce lo vedo.Ehm, m’è presa la sblinda da Marvel-fan…

    Mi piace

  3. Ho sempre avuto un debole per il romantic comedy. Questo lo avevamo visto in tv mesi fa e devo ammettere che a me e' piaciuto. Lei e' sempre forte, una delle attrici piu' interessanti degli ultimi tempi nonche' donna coi coglioni. Lui non me lo ricordavo da nient'altro ed e' stata una piacevole sorpresa -e me lo ricordero' di sicuro per il futuro. E che dire della Betty!!! Sempre un mito!! Quando le prova il vestito del matrimonio e non le trova le tette? Che risate! 

    Mi piace

  4. @leggerevolare: io le domande me el faccio sempre… il difficile è trovare certe risposte.@giudappeso: Deadpool non mi ha mai attizzato molto, forse perchè ho smesso di leggere le testate mutanti quando hanno iniziato a diventare la replica in tutina di lycra di "Anche i ricchi piangono"; quando si scopre che Sinistro ravana da secoli nei geni dei Summers e la Frost s'è impossessata per un paio d'ore del corpo di Bobby Drake targandolo agli occhi del mondo come un mona totale… mi sa che l'ultimo album che ho preso era quello in cui entrano in scena i cloni di Madrox  dopo che è -circa- guarito dal vius Legacy.All'epoca Wade era solo uno che saltava fuori ogni tanto a rompere le palle a Domino e Cable (che per inciso mi sta sui maroni). Credo che ce l'avrò a morte con Alan Davis per aver lasciato Excalibur, che è morta dopo che se n'è andato.In tutta franchezza, mi mancano i numeri da matti che facevano quelli di Excalibur, tutta l'avventura del Cross time caper era una geniale follia, quando poi mi hanno inserito la parodia della Betty e di Diana è stato il massimo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...