Valar morghulis

Standard

Durante la vita le persone si trovano ad affrontare dei cambiamenti legati alle circostanze nelle quali, volenti o nolenti, finiscono per cacciarsi con le proprie mani o per essere portati dal puro e semplice destino. Il fatto che io sia nato in una cittadina della bassa padovana che nell’antichità era la maggiore delle città dei Veneti e dei Paleoveneti, ma che non ha nulla a che fare con le città d’origine di nessuno dei miei due genitori, trova la sua spiegazione nel fatto che alla fine degli anni ’60 i miei gestissero lì un’attività commerciale (albergo o bar, non ricordo bene quale dei due fosse in quel momento).

 

In quel periodo la mia ultrasessantenne prozia Jolanda manifestava un certo interesse verso un camionista della zona, le cronache familiari lo indicano con il nome di Toni Viola, ma ignoro se e quale differenza di età ci potesse essere tra i due; pare che la zia gli ronzasse molto attorno quando era nel locale dei miei, offrendogli da bere e curando personalmente la preparazione delle sue ordinazioni. Fatica persa, Toni non si dimostrò mai interessato per quanti numeri da odalisca lei gli potesse fare attorno.

 

Diversi anni dopo, ricordo che avevo finito le superiori, mia madre fu latrice di un’ambasciata ferale:

– Zia, sa chi è morto? Toni Viola…
– Ah, tanto se ga da morire tutti a ‘sto mondo!

 


 

Valar morghulis” è una frase in alto valyriano che ricorre spesso nel ciclo di romanzi fantasy di J. R. R. Martin “Le cronache del ghiaccio e del fuoco”, e significa “tutti gli uomini devono morire”. Da questi romanzi è tratta la serie televisiva che attualemnte spopola, “Il trono di spade”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...